Facebook   Twitter   YouTube Channel

Oltre il festival

Oltre il festival Data: 15/02/2010
Fonte: Libero Viaggi


Sanremo, non soltanto canzoni. Fuori dal teatro Ariston c'è una città viva che nei giorni della kermesse canora offre manifestazioni, mostre, incontri. E tanti fiori

Nei giorni in cui il Festival di Sanremo impazza in tv e sui giornali (ecco i cantanti), dal 16 al 20 febbraio, la  Città dei fiori  offre iniziative, manifestazioni e incontri interessanti. Per chi ama gli spazi aperti ecco una serie di percorsi naturalistici che dal centro di Sanremo conducono i visitatori alla Pinacoteca Rambaldi di Coldirodi, seguendo la via che nel 1878 imboccò il compositore russo Ciajcovskij  per andare a visitare la Pinacoteca. Il primo ed il terzo sabato del mese, da febbraio a giugno, con partenza alle ore 9.00 dalla chiesa di San Rocco, si può salire a piedi lungo la vecchia strada per Coldirodi, tra case, frasche e uliveti, fino al panoramico borgo. Qui, dopo la chiesa parrocchiale e l'oratorio di Sant'Anna si arriva alla Pinacoteca Rambaldi, ospitata nel nuovo Museo di Villa Luca.

Chi è passato da Sanremo prima del Festival, ha avuto certo l'occasione di assistere alla celebre sfilata dei Carri Fioriti, questa importante manifestazione nacque nel 1904 con il nome: "Festa della Dea Flora".Oggi il corso fiorito è seguito da circa 60mila spettatori che si recano a Sanremo appositamente per assistere a questo evento, e da milioni di telespettatori. Quest'anno il tema della manifestazione è stato: "I grandi interpreti del Festival". Ai comuni in gara sono stati assegnati temi a cui ispirarsi per allestire il carro. Dal 2 gennaio al 29 maggio, Sanremo offre visite guidate al Casinò e a Villa Nobel. Le visite si svolgono per il Casinò tutti i sabati con appuntamento alle 9.30 davanti alla porta del Teatro. Per Villa Nobel le visite iniziano il 2 gennaio e poi si tengono il secondo e quarto sabato del mese di gennaio, febbraio e marzo ed infine il 24 aprile.

Fino al 27 febbraio, al museo civico di Sanremo è stata allestita la mostra "I fiori di Faber, dai diamanti non nasce niente…" curata da Pepi Morgia e Claudio Porchia, con i disegni originali di artisti che hanno illustrato le canzoni di De Andrè. L'acquerellista Dino Gambetta, l'illustratrice Martina Tauro, il botanico Libereso Guglielmi e il cartoonist Tiziano Riverso hanno interpretato alcune delle canzoni più celebri del cantautore ligure che contengono un richiamo esplicito ai fiori e alla natura. Un'iniziativa originale è stata pensata per chi vuole conoscere Sanremo seduto in poltrona. Prima e dopo il Festival, nelle sale del Teatro Ariston trasformato in cinema, i turisti possono assistere alla proiezione di  un film 3D sulla Città dei fiori . Non sarà certo Avatar, ma gli appassionati apprezzeranno.

Tecnologia, multimedialità e tanto "rock'n'roll". Sono questi gli ingredienti della mostra "Sanremo story. 60 anni di musica italiana" che, a partire dal 13 febbraio e sino all'8 marzo, si estenderà con ingresso libero per circa 1000 metri quadrati al primo piano del Palafiori di corso Garibaldi. L'ideatore e il direttore artistico dell'esposizione è ancora Pepi Morgia, regista e light designer, che ha voluto festeggiare i 60 anni del Festival della Canzone Italiana con questo omaggio a Sanremo. Tra i cimeli, degni di nota i memorabilia, i dischi originali dell'epoca, le copertine, i pass, gli autografi e gli spartiti, anch'essi originali. E ancora, i giornali del tempo con le copertine dedicate al Festival tra cui quelle della "Domenica del Corriere", di "Tv Sorrisi e Canzoni" e di "Radiocorriere Tv", solo per citarne alcuni. E ovviamente, la tecnologia: 12 plasma con touch screen visualizzeranno i 60 anni del Festival, di dieci anni in dieci anni. È anche prevista una sezione "Musica in tavola" in cui un banchetto viene allestito con la mise en place dei vari ristoranti sanremesi dove abitualmente si recano gli artisti per cenare.

Per chi ama lo sport, a Sanremo esistono attrezzature di grande richiamo: un campo da golf, a 18 buche, dotato di club house, agibile tutto l'anno; uno stand di tiro a volo e tiro a segno; un campo ippico, al Solaro, con scuola di equitazione e maneggio coperto; campi da tennis, minigolf, baseball e softball, pallavolo;   piscine  olimpioniche e piscine per gli allenamenti. Il mare offre possibilità sportive di vario genere: pesca, immersioni, canottaggio, vela, surf, motonautica e due attrezzati porti turistici.



torna indietro altre news

Leggi anche

Panama, misteri subaquei

Panama, misteri subaquei

Relitti di navi e di aeroplani, gioielli naturali e splendide nuotate indimenticabili. A Panama l'avventura si vive...continua »
Basilicata Coast To Coast

Basilicata Coast To Coast

Due giorni intensi sulla scia di un film.   continua »
A Goteborg, dove è già Natale

A Goteborg, dove è già Natale

Luminarie, mercatini, leccornie: la città svedese situata sulla costa occidentale è già agghindata per le...continua »