Facebook   Twitter   YouTube Channel

Vivere gratis? A Londra si può!?

Vivere gratis? A Londra si può!? Data: 27/05/2012
Fonte: Libero Viaggi


A chi dice che Londra è cara, Skyscanner risponde con una serie di consigli infallibili (?) per trascorrere il proprio soggiorno senza tirare fuori un penny.

Londra è una città cara, si sa, ma sono davvero pochi i viaggiatori che si lasciano scoraggiare dai suoi prezzi al punto di rinunciare a visitarla. In ogni caso, per chi avesse voglia di concedersi un soggiorno nella capitale britannica anche in questa estate di Olimpiadi, un modo per risparmiare e fare quasi tutto praticamente gratis, c’è. Basta seguire i consigli di Skyscanner. Per non rinunciare ai Giochi Olimpici, ad esempio, e poter dire “io c’ero” senza spendere un penny, il trucco è quello di assistere alle maratone, che attraversano il centro cittadino e sono completamente gratuite, per le altre gare ci sono i maxischermi a Hyde Park e Victoria Park, con tanto di musica dal vivo. Per non spendere sui trasporti, invece, basta noleggiare una bici nelle stazioni di noleggio Barclays. La prima mezz’ora è gratuita, ma se il tragitto richiedesse fino ad un’ora di pedalata, il costo sarà soltanto di un euro.

Per quanto riguarda le attrazioni, sono davvero numerose quelle ad ingresso gratuito e spaziano dalla Tate Modern, alla National Gallery, al British Museum, al cambio della guardia, naturalmente, e a tantissime altre, mentre per i monumenti principali basta una piacevole passeggiata lungo il Tamigi per osservare da vicino il Big Ben, il Parlamento, Westminster, St. Paul, il Tower Bridge e chi più ne ha più ne metta. Le atmosfere uniche dei suoi quartieri più caratteristici, poi, sono da sempre assolutamente gratuite. Numerosi eventi di intrattenimento, inoltre, sono ad ingresso libero, come al Teatro Nazionale, alla cattedrale di St. Martin-in-the-Fieldsonon o al Royal Theatre. Per mangiare, basta raggiungere il Borough Market e approfittare delle degustazioni e degli assaggini gratuiti o sedersi ad uno dei bar tipici di Londra dove i prezzi sono decisamente abbordabili.

Persino l’alloggio potrebbe rivelarsi assolutamente gratuito, basta ricorrere, ad esempio, a CouchSurfing  o Camp in My Garden, originali circuiti di viaggiatori che mettono a disposizione gratuitamente le loro case e i loro giardini per far soggiornare gli altri turisti. Mettendo in pratica ognuno di questi consigli probabilmente si vivrebbe un’esperienza di viaggio abbastanza "estrema", ma facendo tesoro almeno di alcuni di questi suggerimenti, di certo la permanenza, se non totalmente gratuita, potrebbe rivelarsi decisamente più economica, lasciando immutato il fascino della città.



torna indietro altre news

Leggi anche

Aeroporti di Roma: da oggi cambia la denominazione di Terminal e aree di imbarco

Aeroporti di Roma: da oggi cambia la denominazione di Terminal e aree di imbarco

Adeguandosi ai grandi aeroporti del mondo, lo scalo romano adotta infatti il sistema di...continua »
Granada: cosa visitare

Granada: cosa visitare

Granada, una delle provincie più famose della Comunità Autonoma dell’Andalusia, è divenuta negli ultimi...continua »
Eolie, sette isole in sette giorni

Eolie, sette isole in sette giorni

E' l'isola più occidentale dell'arcipleago, nata da un vulcano spento. E' abitata solo vicino al mare dove...continua »