Facebook   Twitter   YouTube Channel
 

Parigi: Pantheon

Parigi- Pantheon Place du Panthéon

Il Pantheon si trova nel cuore del Quartiere Latino, in cima alla Montagna di Sainte Geneviève. Esso fu commissionato da Re Luigi XV nel 1757 all'architetto Jacques Germain Soufflot il cui incarico era quello di costruire un'imponente chiesa, dedicata a Sainte-Geneviéve, nel luogo dove sorgeva già una chiesa in onore della Santa patrona di Parigi. I lavori furono completati nel 1790 con la costruzione della cupola.

Durante la Rivoluzione francese la chiesa fu trasformata in Panthéon dadogli l'aspetto di un mausoleo esternamente freddo e internamente tetro.
Queste modifiche alla struttura rappresentano un chiaro ritorno al classico . Il pronao, sostenuto da ventidue colonne corinzie, toglie la vista della cupola che sembra, così, sospesa nel vuoto.

Sul frontone triangolare è possibile leggere l'iscrizione "Ai grandi uomini, la patria riconoscente" e sono rappresentati gli uomini che hanno fatto la storia francese tra cui Mirabeau, Voltaire, Rousseau e Napoleone.

Nel Panthéon sono sepolti molte personalità che hanno reso lustro alla Francia tra cui Victor Hugo e Emile Zola.

Oggi altra attrattiva del Pantheon è il pendolo di Foucault che si trova posizionato proprio al centro del mausoleo.



Orari e Prezzi

Aprile - Settembre: 10.00 - 18.30.
Ottobre - Marzo: 10.00 - 18.00.

Biglietto: 7,50 €.



Come arrivare

Stazione della metro: linea 10 - Maubert-Mutualitée,Cardinal-Lemoine
Stazione della R.E.R: linea B - Luxembourg Bus: linee 21, 27, 38, 82, 84, 85, 89.


Visita anche

Conciergerie

Conciergerie

Tutto il dolore e lo sconforto della Parigi rivoluzionaria, permea le stanze della Conciergerie. Utilizzata come prigione durante la...continua »
Basilique du Sacre Coeur

Basilique du Sacre Coeur

La costruzione della Basilica del Sacré Coeur iniziò nel 1873 in seguito alla bruciante scofitta dei francesi contro i...continua »
Musée Rodin

Musée Rodin

Al Musée Rodin, è possibile ammirare le opere del grande scultore parigino Auguste Rodin e quelle da lui collezionate e...continua »