Facebook   Twitter   YouTube Channel
 

Roma: Campo De' Fiori

Roma- Campo De' Fiori

Campo de’ fiori, che fino al quindicesimo secolo era un prato pieno di margherite al posto dei sampietrini è una delle piazze più note e amate di Roma.

Questa piazza ha due anime ben distinte, una giornaliera e l’altra notturna; di giorno essa è sede di uno storico mercato rionale di frutta e verdura, dove ancora oggi si ritrovano tante casalinghe in cerca della migliore frutta  e dei migliori ortaggi da portare in tavola e pittoreschi personaggi che con le loro urla cercano di vendere la loro merce; di notte invece la piazza è sede della mondana movida notturna, infatti la sera la piazza è animata da molti romani e turisti che sono attratti dai localini che circondano la piazza. Da segnalare sono sicuramente il ristorante "La Carbonara" e "l'Hosteria romanesca" dove si può gustare un’ottima amatriciana; da non tralasciare le piccole e curate boutique presenti in zona.

Ci sono due diverse teorie sul nome dato a Campo dei fiori, la tradizione vuole che sia stata chiamata così in onore di Flora, donna molto amata da Pompeo, grande generale romano mentre più probabilmente il suo nome deriva dal fatto che verso la fine del ‘300 essa fu abbandonata e in questi luoghi crebbe un grande prato.

Il rifacimento della pavimentazione della piazza lo si deve a Papa Callisto III che nel 1456 nell’ambito di un grande progetto fece sia ripavimentare la zona e sia costruire molti importanti edifici come palazzo Orsini che affaccia proprio su Campo dè Fiori.
In questo modo Campo dè Fiori divenne sia la sede di un mercato di cavalli sia il centro di tante attività commerciali e culturali.

In alcuni antichi palazzi che cingono la piazza possono ancore essere ammirate le “madonnelle” che sono delle edicole a muro che risalgono al '600 e all' 800, in onore della Madonna o della Sacra Famiglia.

In questa piazza il 17 febbraio del 1600 fu messo al rogo Giordano Bruno, grande filosofo domenicano, accusato di eresia per aver condiviso le idee Copernico e Galilei sulla teoria eliocentrica. In suo onore a Campo dei Fiori, Ettore Ferrari, nel 1887, realizzò una statua in bronzo. Ai lati della statua troviamo otto medaglioni che ritraggono alcune scene della vita del filosofo e una scritta di Giovanni Bovio : "A Bruno il secolo da lui divinato, qui dove il rogo arse". Oggi gli scalini di questa statua offrono un valido appoggio per i ragazzi e le ragazze che animano Campo dei Fiori nelle ore notturne.



Come arrivare

Campo de’ Fiori si trova in pieno centro storico e non ci sono fermate della metro nelle immediate vicinanze ma essa è facilmente raggiungibile con i bus o dal centro a piedi.

Le fermate della metro più vicine sono: Metro A Piazza di Spagna, Metro B Colosseo, Stazione Termini.

Dalla stazione Piazza di Spagna bisogna andare alla fermata in via dei Due Macelli e prendere la linea 116 per 9 fermate, scendere alla fermata Baullari percorrerla a piedi per 100 metri fino a raggiungere la piazza.

Dalla stazione Colosseo bisogna andare alla fermata in via Nicola Salvi, prendere la linea 87 e scendere alla fermata a Corso Rinascimento, percorrerla a piedi per 350 metri fino a raggiungere la piazza.

Dalla Stazione Termini bisogna prendere la linea 64 e scendere alla fermata di Corso Vittorio Emanuele, proseguire fino a piazza San Pantaleo per poi imboccare via Baullari fino a raggiungere la piazza.

A piedi da Corso Vittorio Emanuele II (percorso da molte linee bus, tra cui il 64 proveniente dalla Stazione Termini), Via Arenula (dove transita il tram 8) e Lungotevere dei Vallati (linee bus 23, 281, 271).


Visita anche

Ghetto di Roma

Ghetto di Roma

Assolutamente da non perdere se vi trovate a Roma è una rilassante vista al grazioso e storico Ghetto di Roma , un luogo...continua »
Isola Tiberina

Isola Tiberina

Roma e la sua Isola sono più di un binomio naturale, fisico e geologico sono unite infatti da un legame che ne va della loro...continua »
Cimitero della Chiesa dei Cappuccini

Cimitero della Chiesa dei Cappuccini

Il cimitero della chiesa dei cappuccini è situato nelle vicinanze della Chiesa di Santa Maria della Concezione, costruita dal...continua »