Facebook   Twitter   YouTube Channel
 

Roma: Castel Sant'Angelo

Roma- Castel Sant'Angelo Lungotevere Castello, 1

La storia di Castel Sant’Angelo è legato a doppio filo alla storia di Roma, in questo edificio, che trova sulle rive del Tevere, si riflettono i continui cambiamenti tra ricchezza e povertà che in più di duemila anni ha subito la città.

Questo maestoso castello è stato inizialmente costruito come monumento funebre per l’Imperatore Adriano nella periferia. Successivamente nel 403 d.C. il castello viene portato dentro le mura aureliane sotto l’Impero di Onorio e cambia la sua funzione in fortezza a difesa della città.

Nel 1367 le chiavi di Castel Sant'Angelo vengono poste nelle mani di papa Urbano V e da questo momento la storia del castello si lega a quello dei pontefici, e fu trasformato in una fortezza per stare al riparo dei pericoli.

Durante un'epidemia di peste, papa Gregorio Magno vide l'arcangelo Michele che rinfoderava la spada sulla sommità dell'edificio: da questo episodio deriva il suo nome attuale.

Castel Sant’Angelo ospita l’Archivio ed il Tesoro Vaticani, ma negli anni ha anche svolto la funzione di tribunale e prigione.

Giulio II, che alloggio per molto tempo nel Castello,  commissionò a Giuliano da Sangallo dei lavori per migliorare la comodità degli alloggi papali. Venne così realizzata la Loggia verso il Tevere che porta il nome di Giulio II. Fu commissionato, invece a Michelangelo, di eseguire la facciata laterale della cappella dedicata ai SS Cosma e Damiano che chiude uno dei lati brevi del Cortile d'Onore (oggi chiamato Cortile dell'Angelo).

Antonio da Sangallo il Giovane rinforzò, poi, le strutture esterne di difesa e dispose il completamento del Passetto di Borgo, il corridoio aereo che unisce il Palazzo Vaticano al Castello.

All'inizio del XVII secolo Castel Sant'Angelo perse il ruolo di residenza e si trasformò quasi esclusivamente in carcere per carbonari e patrioti che trascorrevano i loro giorni di prigionia all'interno di queste mura.



Orari e Prezzi

Aperto: dal martedì alla domenica, dalle ore 9.00 alle 19.00;
Chiuso: lunedì, 25 dicembre e 1° gennaio

Costo del biglietto: Il biglietto ordinario costa 5,00 Euro, che può aumentare in coincidenza di mostre o eventi speciali.



Come arrivare

Metro: Linea A (rossa) – direzione “Battistini”. Scendere alla fermata “Ottaviano-San Pietro”. Con un breve percorso a piedi si raggiunge il Castello (10 min.).

Autobus: n. 40 o 64. Scendere alla fermata “Conciliazione”.


Visita anche

Foro Romano

Foro Romano

Il Foro Romano è stato il centro commerciale, politico e religioso della Roma Imperiale e repubblicana fino al IV secolo....continua »
Piazza del Popolo

Piazza del Popolo

Uno dei luoghi che non possono assolutamente mancare nell’itinerario di visita di Roma è Piazza del Popolo . Non solo...continua »
Campo de' Fiori

Campo de' Fiori

Campo de’ fiori, che fino al quindicesimo secolo era un prato pieno di margherite al posto dei sampietrini è una delle...continua »