Facebook   Twitter   YouTube Channel
 

Roma: Fontana Di Trevi

Roma- Fontana Di Trevi Piazza di Trevi

Fontana di Trevi è la più grande e famosa di Roma e forse del mondo. Fontana di Trevi è imponente e scenografica e segnala la sua presenza già dai vicoli che portano ad essa; il rumore dell'acqua si confonde con le voci dei turisti che la ammirano o sono intenti a lanciare la famosa "monetina del ritorno a Roma".

La Fontana di Trevi fu inaugurata nel 19 a.C. su idea di M.V. Agrippa ed è un esempio degli antichi acquedotti romani ed è l’unico rimasto sempre attivo dai tempi di Augusto a giorni nostri. Il suo nome è dato o dalla presenza dell’incrocio di tre strade o dal triplice sbocco d’acqua. Nel 1453, su progetto di Leon Battista Alberti e Bernardo Rossellini , papa Nicolò V Parentucelli, avvio il restauro dell’acquedotto, impreziosendo il prospetto della fontana con stemmi del pontefice e del popolo romano, raccogliendo l’acqua in un bacino rettangolare.

Nel 1640 su commissione di Urbano VIII Barberini fu cambiato orientamento alla fontana e affidò il progetto a Gian Lorenzo Bernini. Ci fu così la messa in opera di un basamento ad esedra con una vasca davanti in cui si incontravano tre bocche d’acqua.

Nel 1732 papa Clemente XII Corsini affida a Nicola Salvi la sistemazione della Fontana di Trevi scegliendo tra i progetti dell’architetto quello più monumentale. Nicola Salvi viene affiancato nei lavori da Luigi Vanvitelli.

La facciata, nella sua parte centrale, si sviluppa ad arco di trionfo, con una nicchia profonda, in cui troviamo la statua di Oceano alla guida di un cocchio a forma di conchiglia che è trainato da due cavalli marini alati, uno rabbioso e l'altro pacifico, condotti da un tritone giovane e da uno maturo che simbolizzano le diverse caratteristiche della natura e delle età dell'uomo. L’artefice di quest’opera è Giovan Battista Maini. Lateralmente alla nicchia troviamo due statue che rappresentano la Salubrità e l'Abbondanza di Filippo Della Valle, ed i rilievi che ritraggono la Vergine che mostra la sorgente ai soldati opera di Grossi, e Agrippa che acconsente alla costruzione dell'acquedotto di Bergondi.

Al centro troviamo una grande iscrizione che ricorda che la fontana è stata voluta da papa Clemente XII. L’effige del papa Clemente XII è posta al fianco di due Fame di Paolo Benaglia. Quattro statue simbolizzano l'Abbondanza dei frutti di Agostino Corsini, la Fertilità dei campi di Bernardo Ludovisi, i Doni dell'autunno di Francesco Queirolo e l'Amenità dei prati di Bartolomeo Pincellotti.

La Fontana di Trevi è stata ufficialmente inaugurata il 22 maggio del 1762.

La Fontana di Trevi è stato il set naturale di molti film girati nella città eterna; due su tutti, “La dolce vita” di Fellini di cui si ricorda il famoso bagno nella fontana di Anita Ekberg in abito da sera e “Tototruffa” in cui Totò cerca di vendere la fontana ad un turista.

Una vecchia tradizione narra che porti fortuna gettare una moneta nella fontana dandole le spalle: in questo modo si tornerà di sicuro a Roma. La seconda moneta dovrebbe consentire agli stranieri di innamorarsi di un italiano e la terza di sposarlo. Per questo motivo la fontana è sempre circondata dai turisti che gettano monete in acqua e scattano fotografie.



Come arrivare

Metro: Linea A fermate Spagna e Barberini


Visita anche

Piazza del Popolo

Piazza del Popolo

Uno dei luoghi che non possono assolutamente mancare nell’itinerario di visita di Roma è Piazza del Popolo . Non solo...continua »
Colle del Pincio

Colle del Pincio

Il Colle del Pincio è un colle che si trova nel centro storico di Roma a Nord del Quirinale e sovrasta Piazza del...continua »
Isola Tiberina

Isola Tiberina

Roma e la sua Isola sono più di un binomio naturale, fisico e geologico sono unite infatti da un legame che ne va della loro...continua »