Facebook   Twitter   YouTube Channel
 

Roma: Pantheon

Roma- Pantheon Piazza dell Rotonda

Il Pantheon (dal greco il luogo in cui si riuniscono tutti gli Dei) fu  realizzato da Marco Agrippa nel 27 a. C, che ne voleva fare un tempio dedicato al culto degli Dei protettori della famiglia Giulia, in particolare Marte e Venere ed è tra i monumenti più imitati al mondo. Esso è costituito da una grande cupola, dalle perfette proporzioni, che si poggia su una serie di eleganti colonne. Una delle prime cose che colpisce del pantheon è la grande scritta in bronzo che recita “M.Agrippa L.F.Cos. Tertium.Fecit” che tradotto dal latino significa "Marco Agrippa, figlio di Lucio, console per la terza volta, edificò".

L’edificio fu ricostruito completamente da Adriano tra il 118 e il 125 d.C, che ne volle mantenere sul frontale la sua iscrizione originaria. Nell’arco del tempo il Pantheon è stato saccheggiato e danneggiato: le tegole in bronzo dorato sono state rimosse all’epoca di papa Gregorio III, nel seicento il Bernini fu autorizzato da papa Urbano VIII a fondere la cornice di bronzo del portico per costruire il baldacchino sull'altare maggiore di San Pietro. Nel 609 il Pantheon fu trasformato in chiesa da Bonifacio IV  e fu consacrato alla Madonna e a tutti i martiri. Nonostante tutti i saccheggi il Pantheon è uno degli edifici meglio conservati di Roma.  Al suo interno sono sepolti il pittore Raffaello (tomba posta sotto la Madonna del Sasso di Lorenzetto) e i re Vittorio Emanuele II e Umberto I avendo il Pantheon ottenuto funzione di scarario dei re d’Italia.

Il visitatore del Pantheon è stupito dal contrasto tra l’ingresso squadrato (Pronao), tipico dei templi, e l’immenso spazio tondeggiante dell’interno, tipico di strutture termali. L’imponente pronao è decorato da 16 colonne di granito alte circa 13 metri di colore grigio e rosa. Al di là del pronao si aprono il portale e due nicchie che probabilmente custodivano le statue di Augusto e di Agrippa.
I muri della rotonda sono larghi 6 metri e costituiti di laterizio.

La cupola in conglomerato, particolarmente leggero (opus caementicium) e costituito da malta e da scaglie di travertino sostituite man mano che si sale da lapilli e pietra pomice, è la più grande mai costruita in muratura e venne edificata seguendo una tecnica all'avanguardia che impiegava materiali sempre più leggeri andando dal basso verso l'alto. Al di sotto delle pietre è stata creata una struttura di legno che poggia su molti archi di scarico su cui si distribuisce il peso. È considerata una delle meraviglie architettoniche di tutti i tempi, resistita a 2000 anni di terremoti.

Nella parte interna del Pantheon troviamo sette nicchie semicircolari e rettangolari immessi da coppie di colonne scanalate di colore giallo antico e pavonazzetto intervallati da edicole con colonnine che sostengono timpani. Esiste anche un'ottava nicchia , sovrastata da un arco, situata di fronte all'ingresso.
Nella volta, ornata da cinque ordini di cassettoni,  troviamo un'unica fonte di luce naturale, l'occhio orlato di bronzo di 9 metri. Il pavimento è in gran parte quello originario con motivi a quadrati e cerchi.

Nella prima nicchia possiamo ammirare l'affresco "Annunciazione" di Melozzo da Forlì; nella seconda troviamo la tomba di Vittorio Emanuele II ideata da Manfredo Manfredi; nella sesta sono conservati i sepolcri di Umberto I e di Margherita di Savoia; nella settima (nicchia dei Virtuosi del Pantheon) ammiriamo le epigrafi funebri di Flaminio Vacca, Taddeo Zuccari e Perin del Vaga.



Orari e Prezzi

lun-sab 8:30-19:30;
dom 9:00-18:00;
festivi 9:00-13:00.

Ingresso gratuito.



Come arrivare

Metro: linea A, fermata Barberini - circa 450 metri dal Pantheon.
Bus:  30, 40, 62, 64, 81, 87 e 492, fermata in Largo di Torre Argentina -  400 metri dal Pantheon.


Visita anche

Piazza di Spagna e Trinità dei Monti

Piazza di Spagna e Trinità dei Monti

Chi viene a Roma per la prima volta non può non passare, anche solo per un istante, nella splendida cornice di Piazza di...continua »
Cimitero della Chiesa dei Cappuccini

Cimitero della Chiesa dei Cappuccini

Il cimitero della chiesa dei cappuccini è situato nelle vicinanze della Chiesa di Santa Maria della Concezione, costruita dal...continua »
Fontana di Trevi

Fontana di Trevi

Fontana di Trevi è la più grande e famosa di Roma e forse del mondo. Fontana di Trevi è imponente e...continua »