Facebook   Twitter   YouTube Channel
 

Vienna: Parliament

Vienna- Parliament DR. Karl Lueger Ring 3

Il Parlamento di Vienna si trova lungo la Ringstraße, il viale voluto dall'imperatore Francesco Giuseppe e che racchiude il cuore della città con gli edifici simbolo del potere,  di fronte al Volksgarten.  L'edificio, di circa 13 500 metri, è stato costruito in stile neoclassico greco, in onore dell’antica Grecia, considerata la culla della democrazia. L'aspetto sfarzoso del palazzo è dovuto al pronao da tempio greco  ben in evidenza davanti alla facciata, che ricorda quella dello Zappeion ad Atene.

Il colonnato di ordine corinzio, che si trova in posizione rialzata rispetto alla Ringstraße,  si raggiunge tramite due imponenti rampe di scale, proprio su modello dei templi greci. Al di sopra del portico, possiamo ammirare alcune quadrighe e, soprattutto, il timpano, al cui centro  è rappresentato l'imperatore Francesco Giuseppe che consegna la costituzione  del 1861 in cui fu concessa l'istituzione del parlamento.

Internamente al grande complesso si trovano le sale in cui si riuniscono i parlamentari, gli appartamenti di Stato splendidamente decorati, e le sale conferenza.
Di fronte alla parlamento si si erge la fontana di Pallade Atena, la Athenebrunnen dedicata ad Atena, Dea della sapienza, alta cinque metri e costruita tra il 1809 e il 1902 su progetto dell’architetto Carl Kundmann.  Si sperava così che la dea potesse infondere saggezza nel parlamento. Al di sotto della statua giacciano le divinità rappresentanti i principali quattro fiumi dell'Austria Cisleithania: il Danubio (la donna nuda a destra), l'Inn (l'uomo barbuto alla sua sinistra), l'Elba e la Moldava (dietro).

Al di sopra, invece, troviamo due figure femminili sedute, rappresentanti il potere legislativo e quello amministrativo.
Lo stile neogreco del Parlamento è il completamento dell'insieme di neostili che si trovano lungo la zona della Ringstraße, strada piena di riferimenti alle architetture di varie epoche storiche.

I lavori della costruzione iniziarono il 2 settembre 1874 su progetto dell'architetto Theophil Hansen.  Nel 1883 i lavori furono ultimati e il 4 dicembre dello stesso anno ci fu la prima riunione del Parlamento della parte austriaca dell'impero Austro-Ungarico, la Cisleithania.

Fino al 1919, anno in cui crollò l'impero austro-ungarico, questo parlamento rappresentò solo la "Cisleithania", ovvero la parte non-ungherese dell’impero, cioè la parte tedesca, ceca, polacca e slava. Fra i parlamentari  era presente anche  lo statista italiano Alcide De Gasperi.

A quell’epoca, il parlamento non aveva molti poteri dato che non era consentito il voto alle donne e gli uomini che potevano votare erano solo quelli che pagavano le tasse e l’ultima parola era sempre dell’Imperatore. Inoltre i contrastanti interessi delle varie nazioni ne bloccarono spesso le attività.

Solo nel 1919, quando nacque la Repubblica dell’Austria, il parlamento assunse i pieni poteri e fu anche concesso il voto alle donne.
Dall’arrivo dei nazisti austriaci al governo (1934) fino al termine della seconda guerra mondiale, con la caduta di Hitler, il parlamento fu praticamente abolito.

Durante  la seconda guerra mondiale l’edificio subì molti danni e dopo vari interventi di restauro  è tornato ad essere la sede delle due camere del parlamento austriaco, il "Nationalrat" (la camera dei deputati) e il "Bundesrat" (la rappresentanza delle regioni).



Orari e Prezzi

Il palazzo può essere visitato attraverso il Besucherzentrum (solo con visite guidate) la cui entrata si trova sotto la rampa, dietro la statua di Pallade Atena.

Visite guidate da metà settembre a metà luglio (eccetto nelle giornate delle sedute):
lun - gio: 11, 14, 15, 16
ven: 11, 13, 14, 15, 16
sab: 11, 12, 13, 14, 15, 16

Visite guidate da metà luglio fino a metà settembre (eccetto nelle giornate delle sedute):
lun - sab: 11, 12, 13, 14, 15, 16

I visitatori del Parlamento possono assistere "in diretta" ai lavori dei deputati seguendo dall'apposita galleria le sedute delle due Camere Nationalrat (Consiglio nazionale) e Bundesrat (Consiglio federale) nonché di alcune Commissioni. Durante le visite guidate vengono presentate le particolarità storiche ed architettoniche dell'edificio del Parlamento.

Ingresso: 5 €



Come arrivare

Metro: U2, U3: Volkstheater
Tram: D, J, 1, 2, 46, 49: Stadiongasse/Parlament
Bus: 2A, 48A: Dr. Karl Renner-Ring


Visita anche

Burgkapelle

Burgkapelle

La Burgkapelle (Cappella Reale) si trova proprio sopra l’ingresso della Schatzkammer , essa è stata edificata...continua »
Kohlmarkt

Kohlmarkt

Kohlmarkt, una delle più antiche strade di Vienna e zona dove un tempo si teneva il mercato della legna e del carbone,...continua »
Michaelerkirche

Michaelerkirche

Michaelerkirche , la chiesa di San Michele, è il più antico edificio sulla Michaelerplatz , sorto sulle rovine di...continua »