Facebook   Twitter   YouTube Channel
 

Barcellona: Introduzione

Barcellona è una metropoli multietnica che ha saputo trasformarsi da spento porto di mare in una delle più dinamiche e modaiole città del mondo. Barcellona è una città piena di vita e sempre in fermento e alla ricerca di qualcosa di nuovo senza rinunciare alla propria identità catalana. Proprio come tutta la regione, di cui è capitale, Barcellona è un po' dentro la Spagna e un po' fuori da essa, ha un aspetto camaleontico ed è sempre in continua evoluzione e cambiamento. Questa sua dinamicità le permette di trasformarsi e rinnovarsi continuamente. Questo è il vero fascino di Barcellona meta amata da tanti viaggiatori e artisti in cerca di ispirazione.

L’ultimo cambiamento di Barcellona si è avuto con le Olimpiadi del 1992 che hanno consentito il recupero di spazi della città che erano stati abbandonati dalle industrie, da qui la rinascita di Barcellona. La cosa che colpisce maggiormente è l’apertura del porto verso la città, la “riconquista del mare” da parte dei cittadini, le barriere sono state abbattute e i vecchi moli sono stati abbattuti.

Il legame di Barcellona con il Mar Mediterraneo è sempre stato molto forte fin da quando i Romani decisero di fondare Barcino, tra il 10 e il 15 A.C. Posizionate tra i fiumi Llobregat e Besos, l’imperatore Augusto la rese la prima città romana della Catalogna.

La maggior parte del merito del progetto innovativo è opera dall’architetto catalano Oriol Bohigas, che ha disegnato il villaggio e il porto olimpico della nuova Barcellona. Con le olimpiadi sono state recuperate anche le spiagge della città rese pulite e balneabili, quasi un miracolo se si considera che Barcellona conta quasi 2 milioni di abitanti.

In città sarete rapiti dagli edifici, molti dei quali opere del genio di Gaudì,  dal panorama artistico, con importanti raccolte di opere di Picasso e Mirò e dalle imponenti architetture gotiche e con i resti dell'antica città romana. . Inoltre sarete attratti dalle persone che vi affascineranno con la loro esuberanza, la duende, e il loro spiccato senso dell'uguaglianza.

Il cuore pulsante di Barcellona sono le Ramblas, sei viali alberati di platani che costituiscono un'unica strada di oltre un chilometro e che terminano in mare, davanti al monumento di Cristoforo Colombo. Le Ramblas sono un luogo pieno di caffé all'aperto, edicole internazionali, venditori di animali, musicisti di strada e giocolieri.

I periodi migliori per visitare la città sono la primavera e l'inizio dell'estate. Il clima è piacevole,  non ci sono tantissimi turisti e la città splendida. In piena estate (da metà luglio a fine agosto), il caldo è asfissiante. Settembre non è da scartare; la città ritorna alla sua vita normale, il caldo e i visitatori calano.

Video

Informazioni utili

Nome
Barcellona
Superficie
487 kmq
Popolazione
1.600.000
Ora Locale
GMT/UTC +1 (Ora di Greenwich)
Lingua

spagnolo (ufficiale) - catalano (parlata) - basco (parlata) - galiziano (parlata)

Valuta
Euro
Corrente elettrica
220V 50 Hz
Documenti

Carta d'identità per cittadini della comunità europea
Passaporto per cittadini altri paesi